Piste OK a Gressoney per il Campionato Italiano di sabato e domenica

5 e 10 km in classico sabato, staffetta 3×5 e 4×10 domenica

Ci saranno tutti i big dello sci di fondo azzurro, per la staffetta sfida tra “militari”

Grande lavoro per lo Sci Club Gressoney Monterosa

1500 metri cubi di neve “fresca”, o meglio sparata di fresco, per i Campionati Italiani assoluti di sci di fondo in programma sabato 22 e domenica 23 gennaio a Gressoney (AO), nella terra di Arianna Follis che finalmente potrà, dopo 10 anni, riabbracciare il pubblico di casa. La campionessa del CS Forestale infatti non gareggia a Gressoney dal 2001, quando vinse per la seconda volta la Monterosalauf.

Sabato e domenica sulla neve valdostana il tenore di gara sarà diverso, in palio ci sono gli ultimi posti utili per la “spedizione mondiale” di Oslo 2011, ed infatti si disputano una 5 km femminile e una 10 km maschile in tecnica classica oltre alla spettacolare ed avvincente staffetta 3×5 km femminile e 4×10 km maschile, una gara nella gara tra gruppi sportivi militari che schierano tutti i migliori azzurri in assoluto.

E già che si è parlato di Arianna Follis, la gressonara si vedrà opposta alle finanziere e compagne di staffetta in Coppa del Mondo Marianna Longa e Silvia Rupil, all’alpina Magda Genuin e ancora alla valdostana Elisa Brocard, ad Antonella Confortola, Marina Piller, Virginia De Martin ed alle poliziotte Antonelli e Debertolis. Alla lista delle azzurre si aggiungono la Di Sopra e la Santer che sembra sarà accompagnata dal cognato e titolato atleta Ole Einar Bjoerndalen.

Gara frizzante al maschile, non manca nessuno del gotha dello sci di fondo azzurro. Pietro Piller Cottrer, Giorgio Di Centa, David Hofer, Florian Kostner sono in prima fila con i colori dei Carabinieri, Fulvio Scola, Roland Clara, Cristian Zorzi, Thomas Moriggl, Loris Frasnelli e Nicola Morandini con le Fiamme Gialle, l’atteso campioncino locale Federico Pellegrino, Dietmar Nöckler e Mirko Rigoni per la Polizia e ancora i forestali Valerio Checchi e Renato Pasini col fratello Fabio del CS Esercito.

Insomma le gare di sabato e domenica si annunciano decisamente spettacolari e gli organizzatori dello Sci Club Gressoney Monterosa in queste ore, dopo aver risolto il “problema neve” visto che quella naturale ha fatto i capricci, stanno mettendo a punto anche i più piccoli particolari.

Due gli “anelli” da 2,5 km pronti per la sfida tricolore. La gara di sabato (ore 10) in tecnica classica si correrà sulla distanza dei 5 km, un anello che le donne affronteranno una sola volta e che i maschi invece dovranno percorrere due volte, poi alle 11.30 toccherà agli atleti impegnati nel Tour de Ski VdA in una 10 km in classico . Domenica (dalle ore 10) per la staffetta invece verranno utilizzati due anelli distinti di 2,5 km, uno per il classico ed uno per lo “skating”.

Per gli appassionati, oltre allo spettacolo agonistico sono previsti anche momenti di contorno per trascorrere piacevoli ore presso la tensostruttura di Gressoney. Il “padiglione della festa” allestito in zona traguardo proporrà musica, birra DAB e menù bavarese “Birra & Bretzel” dal primo pomeriggio di sabato e ci sarà modo di divertirsi fino a sera inoltrata.

Info: www.sciclubgressoneymonterosa.it