Rifugio Quintino Sella

Nome: Rifugio Quintino Sella
Altitudine: 3.585 m
Gestore: C.A.I. Biella
Tel. 0125 366113
Posizione: Ghiacciaio del Felik
Località: Valle di Gressoney - Gressoney
Apertura: fine giugno - metà settembre
Posti letto: 140
Note: date di apertura indicative
Locale invernale: si
Posti letto loc. inver.: 30
Note: coperte, stoviglie, gas, acqua di fusione, telefono di emergenza
Emailfelik@tiscali.it
www: www.rifugioquintinosella.com

 

Accessi 

Da Gressoney, località Staffal, arriviamo al termine della Strada Statale, dove possiamo lasciare l’auto in uno dei due grandi parcheggi in prossimità della stazione di partenza degli impianti. Uno è composto da 2 tratti di telecabina che raggiungono, rispettivamente, l’Alpe Gabiet (a pochi minuti dal Lago omonimo) e il Passo dei Salati; l’altro, invece, sul lato opposto, raggiunge con una funivia l'Alpe Sant'Anna e poi con una seggiovia il Colle della Bettaforca.

Possiamo comunque incamminarci a piedi e, in prossimità del ponte stradale (curva) tra il parcheggio a lato strada e quello antistante la biglietteria, imboccare sulla sinistra la larga strada che costeggia il torrente e che porta ad un albergo. Prima di arrivarvi, quindi dopo soltanto pochi metri, svoltiamo a sinistra e percorriamo una strada sterrata che inizia subito a risalire un bosco di conifere. Il percorso è contraddistinto e segnato con il segnavia n° 8 ed è ripido, ma i numerosi tornanti alleviano la fatica ed arriviamo in prossimità dell'Alpe S. Anna che vediamo sulla nostra sinistra, oltre la stazione di arrivo della funivia. Continuiamo per la strada sterrata che prosegue a destra oltrepassando delle costruzioni; segue ed interseca in diversi punti il tracciato della seggiovia. Iniziamo poi a vedere la stazione di arrivo, e dopo aver superato l'ultimo ripido tratto sulla nostra destra, siamo arrivati.

Qui siamo a 2.672 metri, e proseguiamo la nostra salita verso il Rifugio Quintino Sella percorrendo l’evidente sentiero, contraddistinto dal n° 9 ed evidenziato con segnavia gialli. Seguendo il sentiero, che in questo primo tratto è agevole e di modesta pendenza, oltrepassiamo la Punta Bettolina, alla nostra sinistra, e raggiungiamo il Passo di Bettolina a 2.905 metri. Il percorso diventa a questo punto più ripido, e prosegue tra pietraie fino al raggiungimento dell’ometto di cresta. A questa quota, all’inizio della stagione estiva, il terreno è generalmente innevato. La traccia però rimane sempre ben battuta dal continuo transito di alpinisti che, numerosi, si dirigono al Rifugio Quintino Sella. Riprendiamo la nostra salita e percorriamo l’ultima parte del sentiero che, in questa fase, segue una crestina rocciosa un po’ aerea. Non abbiamo alcuna difficoltà comunque a superare i punti più esposti, in quanto questo tratto è completamente attrezzato e possiamo avvalerci delle corde fisse e perfino di un ponticello molto panoramico. Superata questa parte attrezzata, in breve raggiungiamo il Rifugio Quintino Sella.

 

Vette raggiungibili Rifugi raggiungibili
Lyskamm orientale 4.527m (6h) C. Regina Margherita 4.554m (9-10h)
Lyskamm occidentale 4.481m (4,3h) R. C. Gnifetti Giovanni 3.647m (6h)
Naso del Lyskamm 4.273m R. Città di Mantova 3.498m
Castore 4.221m (3h) B. Giordano Felice 4.167m
Polluce 4.091m R. Guide Val d'Ayas 3.420m
Roccia Nera 4.075m R. Mezzalama 3.004m
Breithorn 4.165m B. Rossi e Volante 3.750m
Gobba di Rollin 3.899m R. Ferraro 2.066m
Perazzi 3.906m R. Guide di Frachey 2.066m
  R. Casale Monferrato 1.701m
  R. Teodulo 3.327m
  R. Guide del Cervino 3.480m
  R. Monterosa Hutte 2.795m
  R. Gandegg Hutte 3.029m