Valgrande - Frontiera verde

libri/tarara04.jpgdi

Straordinario scrigno di natura e storia, la Valgrande ha conosciuto in anni recenti la riscoperta entusiasta di ricercatori, naturalisti, storici, escursionisti. Un fervore che ha avuto come sbocco l'istituzione del Parco Nazionale. Il suo vasto territorio montuoso è stato restituito a una sorta di stato naturale da un abbandono di decenni, e può correttamente essere considerato come l'area selvaggia più estesa d'Italia. Non vi sono vie di comunicazione al suo interno, che non siano antiche mulattiere o sentieri impervi. In tanta esuberante natura (siamo nel cuore verde delle Alpi Lepontine, tra Lago Maggiore e Val d'Ossola) affiorano i segni secolari di una intensa presenza umana. Alpeggi, resti di teleferiche, memorie della Resistenza, danno spessore umano e storico a un paesaggio ricco di fascino e di contrasti, a cui le pagine e le ricerche di Teresio Valsesia e Nino Chiovini hanno dato voce e consapevolezza. In questo libro, il primo volume fotografico dedicato alla Valgrande, immagini di grande suggestione guidano alla scoperta della valle nei suoi aspetti paesaggistici, naturalistici, e etnografici, in un orizzonte di conoscenza e amore.

Editore: Tararà Edizioni - Verbania

Email: redazione@tarara.it