Silenzi di sabbia

libri/corbaccio26.jpgdi Carla Perrotti

L'autrice Carla Perrotti è riuscita a realizzare il suo sogno e a compiere un'impresa mai riuscita ad altri: attraversare a piedi in solitaria i /un'impresa mai riuscita ad altri: maggiori deserti.In questo libro ci racconta gli ultimi due. Il Taklimakan, chiuso fra le montagne himalayane, è il secondo deserto al mondo dopo il Sahara per superficie inabitabile: non a caso il suo nome /mondo dopo il Sahara per superficie inabitabile: vuol dire "deserto della morte irrevocabile". Il percorso della Perrotti si è snodato da sud a nord per 550 chilometri di cui 400 mai toccati da orma umana ed è durato ventiquattro giorni di solitudine assoluta. Nell'australiano Simpson Desert, invece, le cui dune rosse si estendono per 170.000 chilometri quadrati e dove la temperatura di giorno raggiunge i 55 gradi e di notte scende a zero, ha percorso 430 chilometri in venti giorni "accompagnata" da dingo, falchi ed emu. Come sempre Carla Perrotti sceglie di compiere le sue imprese in totale autosufficienza e senza accompagnamento. Non è mai il "record" ciò che più l'attrae e che la spinge a mettersi in viaggio, ma lo spirito d'avventura, la volontà di verificare il comportamento del corpo e della psiche umani in condizione limite, la capacità di stupirsi ancora e sempre per gli spettacoli più grandiosi della natura, e l'aspirazione alla solitudine come condizione essenziale per arrivare alla comprensione di sé.

Editore: Casa Editrice Corbaccio S.r.l. - Milano

Email: info@corbaccio.it