Grazie montagna

di Battistino Bonali

Battistino Bonali amava il contatto con la natura e con l'ambiente montano. Dalla montagna riceveva la grande soddisfazione che lo portava a compiere nuove ascensioni, non cercava fama e notorietà.
Domenica 8 agosto 1993 l'ascensione finì in tragedia. Durante la scalata della parete nord dell'Huascaran, una vetta in Perù di 6.655 metri, Battistino e il compagno Giandomenico Ducoli precipitarono. La parete rocciosa è alta circa 1.500 metri e mancavano soltanto pochi tiri di corda alla vetta.
Battistino era impegnato in opere di solidarietà, sulla cartolina della spedizione scrisse: "Salire in alto per aiutare chi sta in basso". Oreste Forno, autore del libro e "amico di montagna" di Battistino, fece parte della squadra di soccorso partita dall'Italia. Dice di lui: "...era un personaggio unico".

EditoreMountain Promotion - Erba (Co)

EmailTel. 031 610270