Giganti di Granito - Valmasino e Bregaglia

libri/lyasis4.jpgdi Merisio-Lisignoli

Badile, Cengalo, Val di Mello, sono nomi che per chi ama la montagna significano "granito". Tra la varietà di rocce che formano le Alpi il granito è sicuramente la più solida e compatta, è per questo che fin dagli albori dell'alpinismo affascina gli scalatori. Ardite placconate lisce, fessure serpeggianti, forme arrotondate, una superficie ruvida ma gradevole al tatto, grandi pareti con dislivelli spesso superiori ai mille metri, conferiscono a queste montagne qualcosa di esclusivo, di unico al mondo. Chi non conosce la celeberrima parete nord-est del Badile o lo spigolo Vinci al Cengalo... Ma tra queste rocce non trovano posto solo gli scalatori, perché tra di esse si snodano sentieri tra i più panoramici delle Alpi, come il Sentiero Roma o il Viale, che collegano rifugi dai nomi familiari: la Gianetti, l'Allievi, l'Omio, la Sciora e il Sasc Furà. E perché la Val di Mello non è solo la "terra promessa" dei freeclimbers degli anni ruggenti, ma anche un ambiente naturale unico e alla portata di tutti, dove passeggiare con la famiglia, guardando le pareti con il naso all'insù.

Editore: Lyasis Edizioni - Sondrio

Email: info@lyasis.com