Diario olografo

libri/nordpress7.jpgdi Andrea Oggioni

Formato cm 15,0 x 21,0 - Pagine 157 DIARIO OLOGRAFO Dal 1948 al 1961 Andrea Oggioni prese carta e penna al termine di ogni sua ascensione per raccontarsi e confidare a se stesso le emozioni delle arrampicate compiute. Ne nacque, giorno dopo giorno, un diario finora inedito che Nordpress ha scelto di pubblicare proponendo gli originali olografi che consentono di rivivere in modo vivissimo sensazioni e pensieri del grande alpinista. Dallo spigolo Walker alle Grandes Jorasses, dalla Nord-Est del Badile alla Ovest di Lavaredo, e, ancora, le salite con il grande amico Josve Aiazzi, con Bonatti, la Nord del Roseg con Mauri, la Livanos-Gabriel in Civetta, la spedizione nelle Ande di Apolobamba e la conquista del Rondoy Northe. Una vita con lo sguardo all'insù, ma anche tra pagine di libri che gli hanno regalato, tra le tante, le cime negategli con discutibili motivazioni da Desio e dal C.A.I.: il K2 e il Gasherbrum IV. Decine di opere divorate non tanto per erudizione, ma per continuare ad arrampicare anche quando non era possibile. Di lui disse Dino Buzzati: "Faccia popolaresca. Non ho mai visto nessuno che, pur in così piccole dimensioni, esprimesse un così intenso concentramento di energia fisica". Appunti inediti che meritavano lettori, ma anche un tributo a un talento alpinistico nei cui occhi gareggiano grande umiltà ed eccezionale determinazione.

Editore: Nordpress Edizioni - Chiari (Bs)

Email: nordpress@nordpress.com